Obiettivi di progetto

Gli obiettivi generali:

  • Incrementare la consapevolezza dei cittadini europei sul tema della transizione energetica
  • Contribuire ad uno sviluppo energetico a basso utilizzo di carbone
  • Incrementare le conoscenze sul tema
  • Supportare i cittadini nell’identificazione delle opportunità legate alla transizione energetica

Gli obiettivi specifici:

  • Identificare le buone pratiche esistenti
  • Migliorare e diffondere queste pratiche
  • Incrementare il numero di organizzazioni e cittadini che si occupano di transizione energetica
  • Incoraggiare lo scambio e la creazione di network tra stakeholders su tematiche riguardanti la transizione energetica
  • Rafforzare le competenze delle organizzazioni e altri stakeholders interessati
  • Rafforzare le competenze dei cittadini europei

Metodologia

Per raggiungere tutti gli obiettivi, il progetto ha identificato pratiche educative a livello nazionale (in ciascuno dei sei paesi rappresentati dal progetto). Vengono forniti, materiali innovativi e pedagogici progettati per raggiungere (direttamente o indirettamente) cittadini adulti europei, guidandoli verso un processo di sensibilizzazione e informazione sulla transizione energetica, aiutandoli a riconsiderare il loro comportamento quotidiano dando loro una maggiore consapevolezza sul tema.

Beneficiari

Il target primario del progetto:

  • Organizzazioni della società civile e altri stakeholders che si occupano dell’educazione dei cittadini
  • Organizzazioni della società civile interessate ad accrescere la consapevolezza sulle questioni generali relazionate ai nostri modelli di sviluppo (associazioni di consumatori…)
  • Cittadini adulti
  • Pubblico obiettivo finale sono i cittadini europei adulti.

La nostra brochure

Partners

ENERGIES 2050 (FRANCE)

ENERGIES 2050 è un’associazione senza scopo di lucro che lavora esclusivamente nell’interesse pubblico. Opera in Francia e all’estero sulle tematiche dello sviluppo sostenibile, del cambiamento climatico, dell’ambientale e delle sfide energetiche.

L’associazione opera affinchè si arrivi ad una società più umana, plurale e solidale, sostenendo la pace e il rispetto dei beni comuni dell’umanità. Ad oggi, ENERGIES 2050, federazioni di cittadini, esperti e partner di più di 60 nazionalità implementano progetti innovativi in oltre 30 paesi. L’organizzazione mira anche a favorire un approccio energetico secondo i principi dell’eco-sviluppo con al centro l’azione dei cittadini promuovendo la gestione di una corretta domanda energetica e lo sviluppo delle energie rinnovabili.

Ruolo nel progetto: ENERGIES 2050 è responsabile della gestione del progetto, della parte finanziaria ed economica, del controllo dei requisiti di qualità e della sua diffusione. Conduce lo sviluppo del progetto, contribuendo alla realizzazione dei contenuti coordinandone i target group oltre a condurre le attività del progetto in Francia.

Click to know more about ENERGIES 2050

Global Nature Fund – GNF (GERMANY)

La Global Nature Fund è un’organizzazione internazionale non governativa, senza scopo di lucro con sede in Germania. Nel 1998, GNF ha sancito il partenariato internationale Living Lakes con lo scopo di proteggere laghi e zone umide e promuoverne lo sviluppo sostenibile. La rete comprende più di 100 organizzazioni che operano in 80 paesi e si occupano della protezione di più di 120 laghi e zone umide del mondo. L’azienda vanta una vasta esperienza anche nel campo del business e della biodiversità, guida l’ European Business and Biodiversity Campaign ( progetto LIFE+) e adesso è attiva nei campi dei servizi ecosistemici e nel capitale naturale.
La Global Nature Fund ha condotto diversi progetti nel campo della transizione energetica, principalmente, nei paesi in via di sviluppo e lavora in stretta collaborazione con altre organizzazioni e istituzioni in questo campo.

Ruolo nel progetto:Il ruolo di GNF è quello di monitorare e valutare i requisiti di qualità sia delle attività svolte sia degli output intellettuali del progetto.

Clicca per saperne di più su GNF

Centre Urbain (BELGIUM)

Centre Urbain (fondato nel 1988) è un punto informativo per lo sviluppo urbano sostenibile della regione di Bruxelles.
Il centro esercita un approccio integrato con azioni nel settore dell’edilizia abitativa sostenibile, del patrimonio, del risparmio energetico, dell’acustica dell’edilizia abitativa e urbanistica. Centre Urbain è ufficialmente riconosciuto come centro di formazione nell’ambito energetico dal “Bruxelles-Environnement” (Ministero Regionale).
Il centro ha prodotto alcuni strumenti di supporto per migliorare l’efficienza energetica per le PMI come il Self Check-up o la “Répertoire des Métiers” (registro di commercio), un grande database delle PMI operanti nel settore delle costruzioni e del patrimonio (www.patrimoine-metiers.be). L’idea è quella di promuovere offerte di lavoro per i giovani e il passaggio a posti di lavoro sostenibili.
L’esperienza acquisita attraverso attività interregionali è condivisa con le associazioni e i decision makers regionali.
Centre Urbain fa un report puntale delle proprie attività ai vari Ministeri (Energia e Ambiente, Patrimonio, Urbanistica, Edilizia abitativa), per tutti ambiti cui lavora e inoltre collabora con le associazioni e le organizzazioni della società civile in Belgio.

Ruolo nel progetto: Centro Urbain è il leader dell’asse “Programma pedagogico e scambio di buone pratiche attraverso la mobilità”.

Clicca per saperne di più su Centre Urbain

Drustvo Za Oblikovanje Odrzivog Razvoja – DOOR (CROATIA)

DOOR promuove i principi dello sviluppo sostenibile a livello locale e nazionale nel settore dell’energia. La vision di DOOR è una società competente nel settore dell’energia sostenibile, in cui i cittadini partecipano al monitoraggio e alla valutazione delle politiche pubbliche, e dove le politiche energetiche svolgono un ruolo importante nello sviluppo sociale, economico ed ecologico per diminuire la povertà. Ha una vasta esperienza e competenza nei settori delle fonti rinnovabili e nelle misure di efficienza energetica. Organizza regolarmente eventi di sensibilizzazione e di formazione e promuove il dialogo tra gli stakeholders. Uno degli obiettivi di DOOR è quello di favorire la comunicazione tra le organizzazioni della società civile ed esperti di energia (istituti, aziende e ministeri) finalizzata alla formazione del pubblico nel processo decisionale relativo all’energia e alla protezione dell’ambiente. Ha partecipato a molti progetti europei, occupandosi di uso sostenibile dell’energia.

Ruolo nel progetto: DOOR è il leader dell’asse “Stato dell’arte e analisi dei fabbisogni formativi”.

Clicca per saperne di più su DOOR

Molise version il 2000 –LAG (ITALY)

Il Gal Molise verso il 2000 scarl è un’agenzia di sviluppo locale che lavora per sostenere e promuovere lo sviluppo sostenibile, economico, sociale, commerciale e l’occupazione nella regione Molise, in linea con gli obiettivi dell’Unione europea, dei piani di sviluppo di governi nazionali, regionali e locali. Il GAL vanta competenze ed esperienze in questo settore che mette in campo attraverso : incontri con diversi target group, il sito web sempre aggiornato, le newsletters, i media locali, e i social network. Per le sue attività il Gal utilizza reti nazionali accreditate come la Rete Rurale Nazionale e l’Associazione dei “Borghi autentici d’Italia”.
L’ente ha una forte esperienza in progetti relativi a attività di sensibilizzazione per la transizione energetica, attraverso l’implementazione di iniziative di divulgazione e informazione sulle tematiche di : sviluppo sostenibile, efficienza energetica e risparmio, nuovi stili di vita, e informazione sugli incentivi per pubblici e privati.

Organizza inter-laboratori per l’eco-innovazione con : seminari, workshop, partecipazione a mostre e Fiere industria del commercio, visite guidate per le aziende, tecnici e amministratori etc…

Ruolo nel progetto: il Gal Molise Verso il 2000 ha il compito di sviluppare questionari di valutazione – in collaborazione con GNF come responsabile della qualità – per quanto riguarda l’asse delle « Prove sui materiali pedagogici ». Il Gal Molise gestirà anche il concetto dell’evento finale e i feedback di progetto.

Clicca per saperne di più sul Gal Molise Verso il 2000

Property and Project Management Ltd – TREBAG (HUNGARY)

TREBAG Property e Project Management Ltd. (TREBAG) è una piccola impresa ungherese (vicino a Budapest) che ha preso parte negli ultimi dieci anni a diversi progetti europei come Erasmus e Lifelong Learning. Le attività di TREBAG hanno un carattere multidisciplinare : dalla scrittura, alla gestione alla diffusione dei progetti. Lo scopo di queste attività comprende lo sviluppo di materiali di formazione professionale anche attraverso i nuovi sistemi di informazione e comunicazione come l’e-learning. Opera per l’implementazione e il trasferimento di saperi negli ambiti della tecnologia e dell’innovazione sviluppando progetti di ricerca e sviluppo.

TREBAG ha realizzato molti progetti sull’educazione non-formale con una forte capacità di diffusione su scala locale, nazionale ed europea, sviluppando una grande competenza sulla scritturra di manuali.

Ruolo nel progetto: TREBAG è responsabile del ‘materiale pedagogico innovativo e della guida agli strumenti’

 Clicca per saperne di più sul TREBAG

©2017 C4ET 

This project has been funded with support from the European Commission.
This website reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use 
which may be made of the information contained therein.

Project code: 2015-1-FR01-KA204-015349

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account